Il Linux Day a Grosseto per parlare di arte libera

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

stampa eventi Claudio Castelli Il Linux Day a Grosseto per parlare di arte libera“Il Linu
x Day a Grosseto per parlare di arte libera”
Sabato 27 ottobre nell’Aula Magna dell’Università, in via Ginori 43, a Grosseto
L’arte, la letteratura, la musica: il sapere è un bene prezioso che deve essere messo a disposizione di tutti, in modo libero e gratuito. Dopo il successo delle scorse edizioni, l’associazione culturale no profit GuruAtWork che si occupa di informatica, cultura, arte, etica e diritto, porta di nuovo a Grosseto il “Linux Day” l’evento che si svolgerà in contemporanea in 105 città italiane per promuovere l’uso del software libero. L’appuntamento è sabato 27 ottobre, dalle 8 e 30 alle 18, nell’Aula Magna dell’Università, in via Ginori 43.
“In questa edizione – spiega Luca Ceccarelli, che è uno degli organizzatori – parleremo di tutte le forme di conoscenza libera: dall’arte, alla musica, alla stampa, all’economia, attraverso delle testimonianze dirette, con l’obiettivo di portare l’etica dell’informatica in tutto il sapere.” Interverranno anche i rappresentanti dell’etichetta discografica indipendente Beatpick che racconteranno la loro esperienza nell’uso di licenze libere per la diffusione delle opere d’arte e di ingegno, uno dei temi più dibattuti negli ultimi anni. Sarà presente anche l’artista Armando Orfeo, nato a Grosseto e ormai conosciuto in tutta Italia per le sue opere. Orfeo esporrà il suo ultimo lavoro espressamente realizzato per creare la locandina del Linux Day , la cui riproduzione sarà consentita a tutti tramite l’uso di una licenza Creative Commons. Per chi si occupa di creare arte digitale, si terrà un workshop su Blender, uno dei più diffusi programmi open source di grafica e animazione 3D, usato spesso dalle più importanti produzioni cinematografiche del mondo.
L’iniziativa, organizzata dall’associazione culturale GuruAtWork, in collaborazione con la Provincia, il Comune di Grosseto, l’Università di Siena, il Polo Universitario grossetano, Pagine Gialle e Lions Club Host, e con il patrocinio di Comune di Follonica, Camera di Commercio e Pro Loco di Grosseto, è stata presentata, ieri, a Palazzo Aldobrandeschi, dagli organizzatori Ludwig Bargagli, Luca Ceccarelli e Giuseppe Nicosia, insieme all’assessore provinciale all’Innovazione tecnologica Giuseppe Romagnoli, all’assessore alle Politiche giovanili del Comune di Grosseto Simone Ferretti.
Presenti anche Salvatore Bimonte in rappresentanza del Polo Universitario Grossetano e dell’Università di Siena, e i rappresentanti del Seat- Pagine Gialle, Club Lions Grosseto Host, del Polo Liceale e dell’Iti-geometri.
“L’open source – ha spiegato l’assessore provinciale all’Innovazione Tecnologica Giuseppe Romagnoli – riveste una notevole importanza anche per lo sviluppo dell’economia locale. Al riguardo la Provincia, che ha firmato un apposito Protocollo d’Intesa con l’Associazione GuruAtWork per garantire la massima collaborazione in tutte le attività che hanno l’obiettivo di diffondere l’uso del software libero, si impegnerà per reperire le risorse necessarie all’organizzazione di appositi corsi di formazione per le aziende”. L’Associazione, tra l’altro ha già organizzato gratuitamente numerosi corsi di formazione per i cittadini e per i dipendenti di Comune e Provincia.
Anche il Comune di Grosseto ha firmato una importante convenzione con l’associazione GuruAtWork per garantire la massima collaborazione “con l’obiettivo -ha spiegato l’assessore comunale Simone Ferretti – di allargare sempre più la comunità del sapere libero.”
A tutti coloro che si iscriveranno all’evento, inviando una e-mail con i propri dati
all’indirizzo guruatwork@gmail.com -e che ovviamente lo seguiranno- sarà rilasciato un attestato di partecipazione che potrà essere usato, ad esempio, allegandolo al proprio curriculum, per richiedere crediti formativi universitari e per la maturità. Infatti, dal 2006 l’associazione e le attività che organizza hanno ottenuto il riconoscimento di numerosi Istituti superiori e di Corsi di Laurea dell’Università di Siena.
La giornata si concluderà con una tavola rotonda cui parteciperanno gli amministratori locali per parlare dei cambiamenti che può introdurre il software libero nell’economia del territorio.
Per ulteriori informazioni: http://www.guruatwork.com
Ecco il programma

“La condivisione delle conoscenze ed il monopolio del sapere, open world e free source”.

Sala 1 (sessione divulgativa):

08:30 – 08:45 Registrazione
Dalle ore 08:45 alle ore 12:45: Sessione Mattutina, Chairman Luca Ceccarelli
08:45 Saluto agli intervenuti ed inizio lavori: Prof. Salvatore Bimonte – Delegato del Rettore per il Polo
Universitario di Grosseto
09:00 “Le comunità digitali e G@W” – Ludwig Bargagli, Luca Ceccarelli – GuruAtWork
09:20 “La proposta Creative Commons: un nuovo modo di vedere il diritto d’autore” Lorenzo De
Tommasi – Creative Commons
09:50 “MySQL: Passato, Presente e Futuro” – Ivan Zoratti e Luca Gargaglione – MySql
10:20 “Nuova musica, l’esperienza di Beatpick” – Benjamin Ginsborg – BeatPick.com
10:50 “Architetture Open Source di ultima generazione” Alberto Galli – Hewlett Packard Italia
11:30 “L’economia del Free Software e dell’open source” – Prof. Massimo D’Antoni e Prof.ssa Alessandra
Rossi- Università di Siena
12:00 “I Bianciardini: dal libro sfinito al libro infinito” – Marcello Baraghini, Ettore Bianciardi – Stampa
Alternativa
12:20 “Open Source Java: ne avevamo bisogno?” – Emanuela Giannetta – Sun Microsystem
Durante la giornata interverranno:
Assessore Giuseppe Romagnoli – Provincia di Grosseto
Assessore Paolo Borghi – Comune di Grosseto
Paolo Braconi e Alessandro Fruchi – JFeMa, JUG Toscana
2° Premio G@W per la città – premiazione

I principali interventi saranno tenuti da docenti universitari e professionisti del settore, aziende quali Sun Microsystems, Helwett Packard, MySQL Italia, BeatPick, Stampa Alternativa, Isa, amministrazioni pubbliche, quali il Comune e la Provincia di Grosseto, la Camera di Commercio di Grosseto, associazioni ed enti come Cnipa, Creative Commons.
2° Premio G@W per la città – premiazione

13:00 – 15:00 Pausa pranzo

15:00 – 16:00: Sessione Pomeridiana. Chariman Avv. Giuseppe Nicosia
“La normativa sul riuso del software nella PA e l’esperienza Toscana” – Caterina Flick – Università di Siena e Università di Pisa
“Il Cnipa e l’open source” – Floretta Rolleri – Componente Cnipa
16:00 Tavola rotonda “Open source, condivisione delle conoscenze e la realtà locale: nuove opportunità e nuove sfide”;
Moderatori: Carlo Sestini (Teletirreno) e avv. Giuseppe Nicosia (Circolo dei Giuristi Telematici, GuruAtWork)
Parteciperanno amministratori locali ed esponenti di associazioni di categoria tra i quali: Floretta Rolleri (Componente Cnipa), Lio Scheggi (Presidente della Provincia di Grosseto), Emilio Bonifazi (Sindaco di Grosseto), Dino Seccarecci (Sindaco di Pitigliano), Marzio Flavio Morini (Sindaco di Scansano), Michele Pruneti (Assessore Comune di Follonica), Alessandro Spinicci (S.I.T. Follonica), Mauro Carri (Direttore ANCE), Stefano Facchi (CCIAA di Grosseto);
17:30 Dibattito
18:00 Chiusura lavori
Sala 2 (sessione tecnica):
Dalle ore 09:30 alle ore 12:45:
“Ipcop per una rete domestica” – Luciano Cali – Gruppo I.T.N.
“Virtualizzazione e Emulazione sotto Linux” – Giulio Rossetti – GuruAtWork
“Ottimizzare la masterizzazione con Ubuntu” – Daniele Domenicali – CNIT (Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni) – Università La Sapienza
“Certficati digitali gratuiti e firma elettronica” – Alessandro Fruchi – Thawte notary e CaCert assurer, GuruAtWork
“L’arte digitale e il Free Software” – Claudio Castelli – Moving Art
“Contenuti multimediali, comunicazione e marketing sul web 2.0″ – Marco Gasparri – Studio Kalimero

Sala 3 – Corridoio (sessione dimostrativa e espositiva):
09:00 – 18:00 Esposizione permanente di computer con Linux Ubuntu e vari software liberi ed open source

Add Comment Register



Leave a Reply

Login with your Social ID

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>